Trump smette di finanziare l’OMS

Istanza mancante, prova a ricaricare le istanze

Ieri, il 7 aprile, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha detto che stava esaminando la possibilità che avrebbe fermato il finanziamento degli Stati Uniti dell’Organizzazione Mondiale della Sanità per non aver informato la comunità mondiale in tempo circa la minaccia della minaccia coronavirus.

Nelle ore successive al suo briefing quotidiano sulla pandemia, Trump disse in un tweet: “L’OMS l’ha davvero fatto saltare in aria. Per qualche ragione, finanziato in gran parte dagli Stati Uniti, ma molto cina-centrico. Lo daremo una bella occhiata. Fortunatamente ho respinto i loro consigli su come mantenere le nostre frontiere aperte alla Cina fin dall’inizio. Perché ci hanno dato una raccomandazione così difettosa?

Istanza mancante, prova a ricaricare le istanze

Il W.H.O. ha davvero rovinato tutto. Per qualche ragione, finanziato in gran parte dagli Stati Uniti, ma molto cina centrica. Lo daremo una bella occhiata. Fortunatamente ho respinto i loro consigli su come mantenere le nostre frontiere aperte alla Cina fin dall’inizio. Perché ci hanno dato una raccomandazione così difettosa?

Donald J. Trump (@realDonaldTrump) 7 aprile 2020

La minaccia del Presidente degli Stati Uniti di smettere di finanziare l’OMS non mira ad abolire l’organizzazione, ma a sostituire l’intero gruppo di gestione, che sembra lavorare nell’interesse del Partito Comunista Cinese piuttosto che negli interessi sanitari della comunità mondiale.

Essa sembra, infatti, che l’OMS abbia nascosto la minaccia e abbia dichiarato una pandemia solo tre mesi dopo, l’11 marzo, anche se è stata pienamente informata da Taiwan sulla minaccia del coronavirus a metà dicembre e dalla stessa Cina comunista, il 31 dicembre.

Apparentemente, l’OMS non ha dichiarato la pandemia in tempo per aiutare la Cina a diffondere la rabbia del pubblico internazionale per le sue responsabilità. Le infezioni a Wuhan sono state notate dalle autorità cinesi già lo scorso settembre e se l’OMS avrebbe informato in tempo la comunità mondiale, la catastrofe umana che ne è seguita sarebbe stata evitata.

La spiegazione del comportamento criminale dell’OMS spetta esattamente al dottor Tedros Ghebreyesus, eletto direttore generale dell’organizzazione con il sostegno della Cina rossa. Viene dall’Etiopia, il satellite numero uno della Cina al mondo, e ha servito come ministro della salute e ministro degli Esteri di Addis Abeba.

La nuova Europa ha già riferito molto due volte delle responsabilità penali dell’OMS, il 18 e il 20 marzo,suggerendo che il capo dell’organizzazione, e i suoi stretti collaboratori, dovrebbero essere deferiti alla Corte internazionale di giustizia dell’Aia per crimini contro l’umanità.