Travelex ha pagato 2 mln di dollari agli hacker

Istanza mancante, prova a ricaricare le istanze

La società di cambio con sede a Londra Travelex pagato hacker più di 2 milioni di dollari di Bitcoin (285 BTC) per sbloccare i propri sistemi informatici a seguito di un attacco ransomware, media degli Stati Uniti ha riferito.

Travelex ha detto di aver preso la decisione sulla base dei consigli di esperti, e aveva mantenuto le autorità di regolamentazione e partner nel ciclo durante tutto il processo di recupero.

Istanza mancante, prova a ricaricare le istanze

Dopo l’attacco ransomware a Capodanno, le operazioni della società erano completamente offline per quasi tutto gennaio. A quel tempo, i media del Regno Unito hanno detto che gli aggressori avevano richiesto 6 milioni di dollari di Bitcoin da Travelex.

La società in precedenza incolpato l’attacco al malware noto come Sodinokibi, un “Ransomware-as-a-Service” tool-kit che ha recentemente iniziato a pubblicare i dati rubati da aziende che non pagano.

La polizia metropolitana di Londra ha detto che le indagini sull’identità degli aggressori sono in corso.