Le organizzazioni russe amplificano le teorie del complotto di QAnon, dicono i ricercatori

Istanza mancante, prova a ricaricare le istanze

Le organizzazioni russe sostenuto dal governo stanno amplificando le teorie cospirative promosse da QAnon, sollevando preoccupazioni di interferenze nelle elezioni statunitensi di novembre, hanno detto gli accademici che studiano QAnon.

Il movimento, lanciato nel 2017 con post web anonimi amplificati dai video di YouTube, è popolare tra i sostenitori del presidente degli Stati Uniti Donald Trump. Sostiene che Trump sta lavorando per abbattere un anello internazionale di traffico sessuale di bambini gestito da élite globali sataniche, tra cui celebrità di Hollywood e lo “stato profondo”.

Istanza mancante, prova a ricaricare le istanze

I ricercatori di Graphika, Stanford University e altrove, hanno detto che non c’erano segni che la Russia fosse coinvolta nei primi giorni del movimento, ma hanno aggiunto che, come QAnon ha assunto nuovi argomenti, account di social media controllati da un alleato chiave del Cremlino uniti.

In precedenza, i media russi sostenuto dal governo hanno intensificato la copertura di QAnon, che ha iniziato con un falso proclama Hillary Clinton sarebbe stato arrestato per una ragione indeterminata e ora include teorie sul traffico di bambini da parte delle élite di Hollywood, il coronavirus e altro ancora.

“Anche se la Russia è solo un attore straniero in grado di prendere di mira il pubblico politico degli Stati Uniti attraverso la comunità QAnon, la sua storia di operazioni sembra essere la più ideologicamente allineata con la teoria generale di QAnon. La Russia sembra anche aver fatto il massimo sforzo per guadagnare credibilità all’interno della comunità finora”, il rapporto ha detto.