JV kazaka-cinese per la produzione di tubi in acciaio a petrolio e gas

JV kazaka-cinese per la produzione di tubi in acciaio a petrolio e gas


NUR-SULTAN, Kazakistan – Un nuovo stabilimento ad Almaty, nel Kazakistan meridionale, produrrà ogni anno 100.000 tonnellate di tubi in acciaio di grande diametro, ha dichiarato il Ministero dell’Industria e dello Sviluppo delle Infrastrutture del Kazakistan l’8 aprile.

“Il progetto sarà lanciato nel secondo trimestre del 2020 nella zona industriale del distretto di Alatau di Almaty. La superficie totale del cantiere è di 18,3 ettari. La costruzione di un impianto ad alta tecnologia consentirà di garantire la sostituzione delle importazioni di prodotti a base di tubi importati in Kazakistan del 70%”, ha dichiarato il ministero.


Per l’attuazione, è stata istituita una joint venture Kazakistan-Cina, Asia Steel Pipe Corporation, nell’ambito del programma di cooperazione strategica integrato nel settore petrolifero e del gas tra due compagnie petrolifere: KazMunayGas e CNPC.

L’importo degli investimenti è di oltre 33 miliardi di tenge (1 – 437.12 tenge). Il progetto è incluso nell’elenco dei progetti chiave tra Kazakistan e Cina nell’ambito del programma One Belt, One Way, ha affermato il ministero, aggiungendo che l’espansione della produzione a 150.000 tonnellate è prevista in futuro.

Questi tubi saldati saranno utilizzati per il trasporto di petrolio, gas, acqua e prodotti petroliferi, così come per l’uso in miniera, edilizia, industria chimica, ed energia.