Il ministro degli Esteri tedesco in visita ad Atene, Ankara tra le tensioni nel Mediterraneo orientale

Istanza mancante, prova a ricaricare le istanze

Il ministro degli Esteri tedesco Heiko Maas visiterà Atene e Ankara martedì, nel tentativo di allentare le tensioni nel Mediterraneo orientale tra i due alleati della NATO.

Maas incontrerà il suo omologo greco, Nikos Dendias, per discutere della situazione nel REGION, mentre le relazioni UE-Russia e la situazione in Libia saranno anche sul tavolo. Più tardi, nello stesso giorno, si recherà anche nella vicina Turchia per incontrare il FM del paese, Mevlut Cavusoglu.

Istanza mancante, prova a ricaricare le istanze

La sua visita avverrà una settimana dopo che i leader dell’UE si sono incontrati virtualmente per un vertice straordinario sulla situazione in Bielorussia. Durante la riunione di 3 ore, la questione dell’aggressione della Turchia nel Mediterraneo orientale è stata sollevata anche da diversi Stati membri, con i leader delle nazioni europee che hanno espresso la loro solidarietà con la Grecia e Cipro.

Le riunioni saranno inoltre in vista di una riunione informale “Gymnich” dei ministri degli esteri dell’UE, che si terrà a Berlino il 27 e 28 agosto, mentre la Germania detiene la presidenza di turno del Consiglio dell’UE.

Il più alto diplomatico dell’UE, Josep Borrell, presenterà entro la fine del mese un elenco di misure concrete contro la Turchia, in risposta alla continua esplorazione illegale di idrocarburi da parte di Ankara nella zona economica esclusiva della Grecia e di Cipro.

All’inizio di agosto, il presidente del Consiglio dell’UE, Charles Michel, ha annunciato che convocherà un vertice straordinario sul Mediterraneo orientale alla fine di settembre, a seguito della richiesta di Atene di una risposta più forte dell’UE alle violazioni della Turchia.