Drammatico aumento degli attacchi informatici legati al COVID

Drammatico aumento degli attacchi informatici legati al COVID


Con l’aumento dei casi di coronavirus in tutto il mondo, attacchi informatici correlati al COVID e schemi di frode hanno visto un aumento drammatico, anche come alcuni hacker hanno chiesto di comporre i loro sforzi criminali.

Gli attacchi includono e-mail di phishing preteso di essere da agenzie sanitarie, offerte di prodotti contraffatti e richieste di donazione di beneficenza fasulle.


Gli analisti avvertono che, anche se gli attacchi informatici, nel complesso, sono diminuiti un po ‘durante la quarantena e la crisi economica, il malware correlato al coronavirus è in piena espansione.

Gli analisti della sicurezza hanno avvertito che il numero di siti web utilizzati per il phishing per rubare le credenziali private delle persone è aumentato del 350% da gennaio a più di 500.000.

Un rapporto della global internet registry agency ICANN ha scoperto che nel corso del mese scorso, almeno 100.000 nuovi nomi di dominio web sono stati registrati contenenti termini come covid, corona e virus, molti dei quali sono considerati “maligni”.

Questi gruppi hanno anche messo direttamente a rischio vite umane attaccando gli ospedali. Gli schemi potrebbero anche portare a quantità senza precedenti di furto, dirottamento di identità e ransomware per estrarre denaro da organizzazioni vulnerabili.